Circo tesoro da proteggere

Ed anche la presenza degli animali fa parte della tradizione da non perdere
di Pasquale Airò Farulla
Circo tesoro da proteggere

La presenza del Circo nelle diverse piazze d’Italia, in occasione delle festività natalizie, provoca ritorsioni nei riguardi dei circensi da parte degli animalisti.

Sono, infatti, ritenuti colpevoli di attentati alla vita degli animali per cui vengono diffuse martellanti iniziative, tese a far disertare lo spettacolo che, da sempre, affascina grandi e piccoli.

Tra giornalisti ed esperti circensi viene affrontato il variegato problema non riuscendo, tuttavia, ad arrivare ad una mediazione per salvaguardare il senso ed il significato del Circo e le richieste degli animalisti.

Da lunghi anni, il rappresentante del mondo circense, Egidio Palmiri, presidente dell’Ente nazionale Circhi, sostenitore del mondo animale, evidenzia l’indispensabile presenza degli animali nello spettacolo in quanto offrono uno squarcio meraviglioso della natura, catturano l’attenzione, la curiosità e suscitano sentimenti di amore e di rispetto, in particolar modo, nelle giovanissime leve.

E’ da sottolineare che gli animali che vivono nella grande famiglia del Circo, nella quasi totalità, nascono in cattività per cui l’eventuale restituzione all’ambiente naturale provocherebbe barbara morte, spesso per mano di uomini senza scrupoli.

Lo spettacolo del Circo, la cui risonanza è di ordine mondiale, ad oggi,vanta 240 anni di attività con la presenza degli animali.

Gli animali,infatti, sono considerati l’anima del Circo per la simbiosi che scaturisce dall’approccio con la grande famiglia del Circo e, pertanto, vengono tutelati e curati con immenso amore.

Considerata la diversità delle specie, il Circo rappresenta un patrimonio d’inestimabile valore per cui dovrebbe richiamare l’attenzione della Scuola per gli spunti altamente didattici, atti a suscitare interesse verso le scienze naturali e le discipline veterinarie.

La presenza del Circo, pertanto, è di inestimabile valenza per l’attenzione alla natura “nei suoi diversi aspetti” è, di fatto, l’unica testimonianza del mondo animale.

Piccoli e grandi circhi, uniti da un denominatore comune, mettono in evidenza uno spaccato senso di umanità e di solidarietà in quanto promuovono il superamento di preconcetti razziali. Il circo, infatti, attraverso l’inarrestabile girovagare può definirsi “ambasciatore di pace e di amore” in quanto riesce a distendere gli animi per gli affascinanti rapporti che nascono dagli incontri con artisti e popoli diversi.

Tale certezza è supportata dalla presenza del circo nelle diverse nazioni belligeranti in occasione degli ultimi due conflitti mondiali.

Il festival del circo che si celebra annualmente a Montecarlo, nell’ospitare artisti provenienti da tutte le parti del mondo, mette in essere uno spaccato di drammaticità e di drammaturgia contemporanea per gli affascinanti ed inquietanti esercizi che esprimono “linfa vitale”, in quanto riescono a trasformare gli spettatori in attori per gli esempi di vita, di storia e di cultura di spiccata valenza educativa.

In questa realtà si innesta il Clown che, attraverso i tanti sberleffi, riesce a suscitare sentimenti di amore, sorrisi e lacrime.

Il circo deve, pertanto, considerarsi “patrimonio sociale” in quanto suscita, anche ad opera del clown, la comprensione umana, facendo apprezzare che “le luci della ribalta” nascondono l’interiorità dell’animo perché il mondo dello spettacolo, di fatto, si identifica con quello della realtà della vita.

Notevoli sono i gesti di altruismo dei circensi che, nei casi di necessità, vengono incontro alle esigenze di chi soffre. Si ricorda il circo Bizzarro che, in occasione del terremoto del 1908, venne trasformato in ospedale da campo, offrendo spunti di spettacolo per provocare momenti di serenità. La città di Messina, annualmente, a datare dal 2008 ricorda gli esempi di altruismo e di profonda umanità della famiglia Bizzarro.

Sab, 2011-01-15 11:30
Questo articolo è classificato negli argomenti:
| More

Invia nuovo commento

A garanzia di chi legge, i commenti vengono visionati dalla Redazione una volta al giorno prima di essere approvati. Può passare del tempo prima di veder pubblicato il proprio commento. Non verranno pubblicati commenti contenenti pubblicitá, spam, volgaritá e link esterni. Per motivi di sicurezza, il tuo IP verrà associato al commento che invii.
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <abbr> <acronym> <b> <br> <cite> <code> <dd> <dl> <dt> <em> <i> <li> <ol> <p> <strong> <u> <ul>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

Calendario

«  
  »
L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
 

Contatore Visite

Totale accessi 33059

    Visitatori
  • Oggi: 8443
  • Questa settimana: 66014
  • Questo mese: 183303
  • Quest'anno: 873499